Piazza Affari spicca in cima all’Europa

(Teleborsa) – In un panorama europeo negativo, si registra una performance rialzista di Piazza Affari, che conquista la maglia rosa di Eurolandia.

Riflettori puntati oggi pomeriggio sul vertice “estivo” a Ventotene tra Renzi, Hollande e Merkel sul futuro dell’Europa, ma con un occhio sempre ai tassi della Fed. Qualche indizio importante sul costo del denaro potrebbe arrivare questo fine settimana in occasione del summit internazionale di Jackson Hole, in particolare quando prenderà la parola il numero uno della Fed Janet Yellen.

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,05%. L’Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,17%. Profondo rosso per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua gli scambi a 47,61 dollari per barile, in netto calo dell’1,88%.

Tra i mercati del Vecchio Continente, discesa modesta per Francoforte, che cede un piccolo -0,59%, pensosa Londra, con un calo frazionale dello 0,61%, e tentenna Parigi, con un modesto ribasso dello 0,30%.

Piazza Affari archivia la giornata con un guadagno frazionale sul FTSE MIB dello 0,36%, mentre, il FTSE Italia All-Share, che archivia la seduta a 18.002 punti in salita dello 0,32%.

Buona la performance a Milano dei comparti Banche (+1,19%), Alimentari (+0,93%) e Beni personali e casalinghi (+0,82%). Nella parte bassa della classifica di Piazza Affari, sensibili ribassi si sono manifestati nei comparti immobiliare (-2,04%), Materie prime (-1,54%) e Chimici (-1,18%).

Tra i best performers di Milano, si distinguono Banca Popolare di Milano (+4,37%), YOOX NET-A-PORTER (+2,73%), Banco Popolare (+2,31%) e UBI Banca (+1,83%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Saipem, che ha chiuso a -2,04%.

Sotto pressione Cnh Industrial, con un forte ribasso dell’1,42%.

Soffre Tenaris, che evidenzia una perdita dell’1,55%.

Discesa modesta per Telecom Italia, che cede lo 0,69%.

Frazionali rialzi per Mediaset -0,58%, che ha deciso di fare causa a Vivendi anche se rumors di stampa ipotizzano un’apertura del Biscione a nuove proposte se concordate .

Sul listino completo euforica Molmed +10,71%, dopo l’ok della Commissione Europea all’immissione condizionata in commercio per Zalmoxis.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari spicca in cima all’Europa