Piazza Affari sottotono con le altre borse europee. A Madrid torna la paura

(Teleborsa) – Esordio sottotono per le borse europee e per Piazza Affari, che vengono anche condizionate dalle nuove incertezze politiche, laddove la vittoria dei separatisti in Spagna rilancia lo spettro disgregazione europea. Madrid è la peggiore con una perdita dell’1,38%, mentre mostra no cali marginali le altre piazze di Eurolandia.

In una seduta prefestiva, i volumi bassi potrebbero amplificare la tendenza ai realizzi, pressoché scontati in vista del lungo ponte natalizio. Giornata ricca di spunti sul fronte macroeconomico, dove il PIL della Francia ha sorpreso positivamente mentre si attende quello del Regno Unito. 

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,12%. 

Aumenta di poco lo spread, che si porta a 152 punti base, con un lieve rialzo di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,93%.

Tra i listini europei fiacca Francoforte, che segna un -0,06%, stabile Londra, che riporta un +0,03% sui livelli della vigilia, mentre Parigi lima lo 0,08%. Sessione debole per il listino milanese, che scambia con un calo dello 0,19% sul FTSE MIB.

A Piazza Affari, fra i peggiori si segnalano Retail (-0,76%), Banche (-0,73%) e Costruzioni (-0,66%).

Best performer tra i titoli italiani più capitalizzati, Mediaset avanza dello 0,73%.

Le più forti vendite su BPER, che apre le contrattazioni a -1,03%.

Fiacca Saipem, che mostra un piccolo decremento dello 0,97% dopo l’exploit della vigilia. 

Discesa modesta per Yoox, che cede un piccolo -0,91%.

Pensosa UBI Banca, con un calo frazionale dello 0,91%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Anima Holding (+1,60%), dopo il rafforzamento della partnership con Poste Italiane (+0,47%).

Piazza Affari sottotono con le altre borse europee. A Madrid torna la&...