Piazza Affari sotto pressione aspettando S&P. Incerto resto d’Europa

(Teleborsa) – Borse europee nel complesso deboli quest’oggi, in attesa dei dati sul PIL americano del 1° trimestre, che saranno pubblicati nel pomeriggio. La peggiore è Piazza Affari, che sconta anche la possibilità di un taglio del rating da parte di Standard & Poor’s, che staserà scioglierà la riserva ed annuncerà le sue valutazioni sul merito di credito italiano.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,114 benché il biglietto verde si sia apprezzato ai massimi da due anni e mezzo contro un basket delle maggiori valute.

Vendite diffuse sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 64,63 dollari per barile.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota +269 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,67%.

Tra gli indici di Eurolandia senza slancio Francoforte, che negozia con un -0,07%, giornata debole per Londra, che segna un calo dello 0,39%, mentre Parigi è più stabile, riportando un -0,07%. Si muove in rosso Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta lasciando sul parterre lo 0,56%.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Telecom Italia (+1,15%) e Amplifon (+0,66%).

In rosso Saipem, che cede il 3,89%. Lettera anche su Tenaris, che registra un importante calo del 3,06%.

Calo deciso per Moncler, che segna un -1,22%.

Sotto pressione Unicredit, con un forte ribasso dell’1,19%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari sotto pressione aspettando S&P. Incerto resto d...