Piazza Affari sotto la parità insieme all’Europa

(Teleborsa) – Avvio in retromarcia per le principali borse europee che seguono la scia rossa lasciata da Wall Street.

Piazza Affari è debole mentre rimane in attesa del verdetto del Presidente della Repubblica sul’ultima tornata di consultazioni. Ci si aspettano pochi scambi alla Borsa di Milano in questa giornata di festa del 25 aprile.Intanto STMicroelectronics ha alzato il velo sui conti del primo trimestre del 2018 che si è chiuso con ricavi e utili in salita. Nel dettaglio, la big italo-francese dei chip ha archiviato i primi tre mesi dell’anno con un utile netto di 239 milioni di dollari contro i 108 milioni registrati nello stesso periodo nel 2017. In salita anche il giro d’affari che si è attestato a 2,23 miliardi di dollari, in aumento del 22,2% rispetto agli 1,82 miliardi dell primo trimestre 2017.

Sessione debole per l’Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,22%. Prevale la cautela sull’oro, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,37%. Il petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta con un leggero calo dello 0,22%.

Nello scenario borsistico europeo in rosso Francoforte che evidenzia un deciso ribasso dello 0,60%. Si muove sotto la parità Londra evidenziando un decremento dello 0,38%. Contrazione moderata per Parigi che soffre un calo dello 0,18%.

Il listino milanese avvia la seduta con ribassi contenuti, con il FTSE MIB che scivola dello 0,10%, troncando così la scia rialzista sostenuta da sei guadagni consecutivi, iniziata il 17 di questo mese. Sulla stessa linea, si muove al ribasso il FTSE Italia All-Share, che perde lo 0,14%.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, incandescente STMicroelectronics, che vanta un incisivo incremento del 4,48%, grazie ai conti del primo trimestre.

Positiva Ferragamo che vanta un progresso dello 0,81%.

I più forti ribassi, invece, si abbattono  su CNH Industrial  e Saipem.

Da monitorare TIM dopo che ieri 24 aprile l’assemblea degli azionisti ha confermato la fiducia al CEO Amosh Genish.

Tonfo di Mediaset che mostra una caduta del 2,30%.

Negativa Fiat Chrysler che scende dell’1,04%.

Piazza Affari sotto la parità insieme all’Europa