Piazza Affari si conferma positiva in coda alle altre Euroborse

(Teleborsa) – Piazza Affari e le altre borse europee mantengono un’andatura buona a metà giornata, complici i segnali positivi che arrivano dai Future USA e grazie al sosteno offerto dalle banche centrali.

Oggi anche la Bank of Japan ha confermato una politica ultraespansiva, dopo che ieri la bank of England ha confermato tutto invariato. Fuori dal coro solo la Fed che ha alzato i tassi ma ha anche confermato un approccio graduale dell’exit strategy.

Sul fronte macro, unico dato particolarmente importante quello sull’inflazione dell’Area Euro, che conferma una frenata, mentre nel pomeriggio so no in agenda i dati USA sull’avvio cantieri e la fiducia dell’università del Michigan.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,116. Retrocede lo spread, che raggiunge quota 167 punti base, mostrando un piccolo calo di 3 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,97%.

Tra i listini europei guadagno moderato per Francoforte, che avanza dello 0,29%, passi in avanti per Londra, che segna un incremento marginale dello 0,62%, brillante Parigi che avanza dello 0,72%. Seduta in lieve rialzo per Piazza Affari, con il FTSE MIB, che avanza a 20.934 punti.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, resta in evidenza CNH Industrial, che mostra un fortissimo incremento del 2,94%, dopo che S&P nha portato il rating a livello investment grade. 

Svetta Ferrari che segna un importante progresso del 2,31%.

Vola Italgas, con una marcata risalita del 2,01%.

La peggiore performance è quella di Yoox, che cede l’1,88%.

Saipem scende dell’1,23% dopo il taglio del target price di JP Morgan.

Calo deciso per BPER, che segna un -1,02%.

Tentenna Intesa Sanpaolo, che cede lo 0,70%.

Piazza Affari si conferma positiva in coda alle altre Euroborse