Piazza Affari si conferma la peggiore in Europa

(Teleborsa) – Seduta difficile per Piazza Affari e gli altri Listini continentali, che accusano perdite consistenti, in risposta alla debolezza dei Future USA ed alle tensioni provocate dalla ripresa dei negoziati sulla Brexit.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,18. Aumenta di poco lo spread, che si porta a +152 punti base, con un lieve rialzo di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,03%.

Tra i listini europei tonfo di Francoforte, che mostra una caduta dell’1,51%, si muove sotto la parità Londra, evidenziando un decremento dello 0,69%, lettera su Parigi, che registra un importante calo dell’1,96%. Sessione da dimenticare per la Borsa italiana, con il FTSE MIB che sta lasciando sul terreno il 2,34%.

Maglia rosa tra i titoli del FTSE MIB è Pirelli che evidenzia un +2,47%.

Fra i peggiori STMicroelectronics, che continua la seduta con -4,52%.

Affonda Fineco, con un ribasso del 4,21%.

Crolla Recordati, con una flessione del 3,67%.

Scivola Atlantia, con un netto svantaggio del 3,59%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Rai Way (+1,96%), Dea Capital (+1,02%), Cattolica Assicurazioni (+0,67%) e Technogym (+0,59%).

La peggiore è Cerved Group, che segna -3,19%.

Vendite a piene mani su Carel Industries, che soffre un decremento del 3,01%.

Pessima performance per Brunello Cucinelli, che registra un ribasso del 2,93%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari si conferma la peggiore in Europa