Piazza Affari si allinea al segno più dell’Europa

(Teleborsa) – Chiusura in frazionale rialzo per Piazza Affari che si allinea ai principali mercati finanziari del Vecchio Continente. Nel frattempo a
Wall Street è poco sopra la parità lo S&P-500.

L’Euro / Dollaro USA  si mostra sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,18%. Lieve aumento dell’oro, che sale a 1.295,8 dollari l’oncia. Prevale la cautela sul mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che continua la seduta con un leggero calo dello 0,62%.

Tra i listini europei resistente Francoforte che segna un piccolo aumento dello 0,46%. Denaro su Londra che registra un rialzo dell’1,04%. In lieve salita Parigi che avanza dello 0,57%.

Piazza Affari archivia la giornata con un guadagno frazionale sul FTSE MIB dello 0,52%. Sulla stessa linea, lieve aumento per il FTSE Italia All-Share che avanza dello 0,50% a 24.632 punti. 

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, exploit di Italgas, che mostra un rialzo del 2,55%.

Su di giri Mediaset (+2,16%).

Bilancio decisamente positivo per Brembo, che vanta un progresso dell’1,79%.

Buona performance per Banca Mediolanum, che cresce dell’1,75%.

Frazionali i rialzi per Luxottica  che ha annunciato stamani il via libera dell’Antitrust canadese all’integrazione con Essilor.

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su CNH Industrial, che ha chiuso a -0,83%.

Tentenna Telecom Italia, con un modesto ribasso dello 0,63%.

Giornata fiacca per Fiat Chrysler, che archivia la seduta con un calo dello 0,55% che ha smentito le accuse di Le Monde che aveva paventato una multa da 9,62 miliardi di euro per lo scandalo sul Dieselgate.

Tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Geox (+4,78%), Acea (+3,63%) che oggi ha presentato il piano industriale, Aeroporto di Bologna (+2,56%) e Cairo Communication (+2,22%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Maire Tecnimont che ha archiviato la seduta a -4,45%.

Piazza Affari si allinea al segno più dell’Europa
Piazza Affari si allinea al segno più dell’Europa