Piazza Affari senza slancio in linea con l’Europa

(Teleborsa) – Si apre con il segno più la seduta delle borse del Vecchio Continente, che scambiano con un frazionale rialzo. Resta al palo invece la piazza di Milano che non riesce a cogliere il vento europeo degli acquisti.

Le piazze europee seguono la scia rialzista lasciata da Tokyo che ha beneficiato della buona intonazione di Wall Street.
Dal fronte macro, si rafforza la fiducia degli investitori tedeschi, mentre c’è grande attesa per il PIL statunitense che verrà svelato prima dell’avvio di Wall Street. 

Si rafforza ancora l’Euro nei confronti del Dollaro USA che avanza a quota 1,143. La moneta unica continua la corsa e supera quota 1,14 dollari dopo che ieri è volato al top di 15 mesi. L’Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.250,7 dollari l’oncia. Segno più per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento dello 0,80%.

Tra i mercati del Vecchio Continente guadagno moderato per Francoforte che avanza dello 0,30%. Denaro su Londra che registra un rialzo dello 0,55%. Rimane al palo  Parigi che segna un incremento marginale dello 0,03%. Sosta sulla parità la Borsa di Milano con il FTSE MIB che mostra un +0,07%. Sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza il FTSE Italia All-Share.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Banco BPM (+2,32%), BPER (+1,71%), UBI Banca (+2,11%) e Intesa Sanpaolo (+ 0,91%).

Le peggiori performance, invece, si registrano Banca Generali che mostra un calo dell’1,14%. In retromarcia anche Terna  (-1,11%).

FCA scivola dello 0,73%, Snam  dello 0,80%.

Piccola perdita per Recordati che arretra dello 0,68%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari senza slancio in linea con l’Europa