Piazza Affari schiva le vendite. Deboli i mercati europei

(Teleborsa) – Piazza Affari schiva le vendite, mentre la debolezza regna sulle borse europee. La giornata è ricca di trimestrali sia in Europa che in Italia. A Milano svetta Unicredit  dopo che stamani, prima dell’avvio dei mercati, ha annunciato un buon trimestre.

Intanto, la Bank of England (BOE) ha lasciato invariati i tassi di interesse e il piano di acquisto di asset (Quantitative Easing).

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,03%. L’Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,22%. Forte rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mette a segno un guadagno dell’1,56%.

Tra i mercati del Vecchio Continente senza spunti Francoforte che non evidenzia significative variazioni sui prezzi. Poco mossa Londra. che avanza dello 0,12%. Ferma Parigi che segna un quasi nulla di fatto.

Senza verve a Borsa di Milano, che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,52%, proseguendo la serie di tre rialzi consecutivi, iniziata martedì scorso. Sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share fa un piccolo salto in avanti dello 0,12%.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Unicredit (+4,23%), Mediobanca (+2,48%). Rimane ai nastri di partenza UBI Banca (+0,05%) dopo un avvio in pole position grazie alla buona trimestrale 

I più forti ribassi, invece, si abbattono su Generali Assicurazioni -2,35%.

Soffre Mediaset  (-1,96%). In rosso Poste Italiane che evidenzia una perdita dell’1,24%.

Preda dei venditori Prysmian con un decremento dello 0,77%.

Piazza Affari schiva le vendite. Deboli i mercati europei
Piazza Affari schiva le vendite. Deboli i mercati europei