Piazza Affari resta volatile e in rosso

(Teleborsa) – Piazza Affari tocca i minimi intraday poi recupera, confermando però una delle performance peggiori in UE, dopo che il rapporto della Commissione europea ha messo sull’attenti l’Italia.

Il calo è trainato come sempre dai bancari, anche per effetto dell’allargamento dello spread, che si porta a 193 punti base dopo aver sfiorato quota 200.

L’Euro / Dollaro USA mantiene una posizione stabile a 1,053. 

Tra gli indici di Eurolandia bilancio positivo per Francoforte, che vanta un progresso dello 0,33%, tonica Londra, che registra una plusvalenza dello 0,48%, sulla parità Parigi (+0,12%). A Milano, si muove sotto la parità il FTSE MIB, che scende a 18.944 punti, con uno scarto percentuale dello 0,52%.

Tra i best performers di Milano, si distinguono STMicroelectronics (+3,85%), CNH Industrial (+1,74%), Ferragamo (+1,21%) e Luxottica (+1,13%).

Fra i più forti ribassi si segnalano Banco BPM (-3,49%), Mediobanca (-2,98%) ed Azimut (-2,76%).

Vendite a piene mani anche su Saipem, che soffre un decremento del 3,16%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari resta volatile e in rosso