Piazza Affari regina d’Europa

(Teleborsa) – Gira in positivo la seduta finanziaria di Piazza Affari, che si colloca in pole position tra i listini azionari europei, colpiti oggi da vendite generalizzate. Sulla borsa Newyorkese, si muove vicino alla parità l’S&P-500.

Seduta in lieve rialzo per l’Euro / Dollaro USA, che avanza a quota 1,181. L’Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,15%. Seduta in frazionale ribasso per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che lascia, per ora, sul parterre lo 0,36%.

Invariato lo spread, che si posiziona a +109 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta allo 0,63%.

Tra le principali Borse europee contrazione moderata per Francoforte, che soffre un calo dello 0,32%, senza slancio Londra, che negozia con un -0,03%, e Parigi è stabile, riportando un moderato +0,15%. Seduta in lieve rialzo per Piazza Affari, con il FTSE MIB, che avanza a 25.296 punti, continuando la scia rialzista evidenziata da cinque guadagni consecutivi, innescata martedì scorso; sulla stessa linea, piccolo scatto in avanti per il FTSE Italia All-Share, che arriva a 27.750 punti.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, decolla Saipem, con un importante progresso del 3,72%.

In evidenza Tenaris, che mostra un forte incremento del 2,88%.

Svetta Banca Mediolanum che segna un importante progresso del 2,48%.

Vola Intesa Sanpaolo, con una marcata risalita del 2,30%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Inwit, che prosegue le contrattazioni a -3,40%.

Seduta negativa per DiaSorin, che mostra una perdita dell’1,97%.

Sotto pressione Nexi, che accusa un calo dell’1,84%.

Scivola Amplifon, con un netto svantaggio dell’1,43%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Datalogic (+5,23%), Banca Popolare di Sondrio (+5,12%), Mutuionline (+3,59%) e MARR (+2,71%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su De’ Longhi, che ottiene -2,04%.

In rosso El.En, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,44%.

Spicca la prestazione negativa di Tinexta, che scende dell’1,43%.

Mediaset scende dell’1,40%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari regina d’Europa