Piazza Affari prosegue a piccoli passi. Meglio le altre borse

(Teleborsa) – Stabile Piazza Affari, che non aggancia il trend moderatamente rialzista dei principali mercati europei, appesantita dai bancari. La Giornata ricca di spunti sul fronte macro, dove i dati principali riguardano l’inflazione dell’Eurozona ed il PIL della Francia. 

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,163, in attesa delle riunioni del FOMC e della Bank of England nei prossimi giorni.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 147 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,85%.

Tra gli indici di Eurolandia tentenna Londra, con un modesto ribasso dello 0,23%, sostanzialmente tonica Parigi, che registra una plusvalenza dello 0,21%. Stabile Piazza Affari che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che si ferma a 22.758 punti.

Tra i best performers di Milano, in evidenza CNH Industrial (+2,31%) e Mediaset (+1,49%), quest’ultima sul pesismismo per la conclusione dell’accordo con Vivendi. 

Brillanti anche Leonardo (+1,29%) ed ENI (+1,08%).

La peggiore performance è quella dei bancari, con Intesa Sanpaolo che cede l’1,03%, Unicredit lo 0,84% ed Unipol lo 0,82%.

Tentenna STMicroelectronics, che cede lo 0,79%.

Piazza Affari prosegue a piccoli passi. Meglio le altre borse