Piazza Affari positiva in un’Europa cauta

(Teleborsa) – Partenza cautamente positiva per le principali borse europee che tentano di seguire la scia rialzista disegnata dai listini asiatici in avvio di ottava. Sullo sfondo resta comunque il nervosismo per i rinnovati timori di una guerra commerciale tra USA e Cina.

Sul mercato Forex, nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,227. Seduta in frazionale ribasso per l’oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,27%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un timido guadagno e segna un +0,34%.

Lieve calo dello spread, che scende a 127 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,77%.

Tra i mercati del Vecchio Continente Francoforte avanza dello 0,43%. Londra mostra un timido +0,06% mentre Parigi, segna un +0,13%. Lieve aumento per la Borsa di Milano, con il FTSE MIB in rialzo dello 0,27%. 

Automotive (+0,98%), Banche (+0,48%) e Tecnologico (+0,46%) in buona luce sul listino milanese. Il settore Telecomunicazioni, con il suo -0,43%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Banco BPM (+2,59%) dopo l’ok dei soci al bilancio 2017 e delle indicazioni positive rilasciate dall’AD Castagna. Denaro sulle altre banche, come BPER (+1,58%), UBI Banca (+1,20%) e Azimut (+1,17%).

Tra i pochi ribassi, si colloca Telecom Italia, -0,59% nervosa nel giorno della riunione del CdA.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Geox (+1,40%), Datalogic (+1,32%), Aeroporto di Bologna (+1,27%) e Brunello Cucinelli (+1,12%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Banca Farmafactoring, che prosegue le contrattazioni a -4,51%.

Piazza Affari positiva in un’Europa cauta