Piazza Affari positiva a metà giornata

(Teleborsa) – Le Borse europee prendono sicurezza a metà seduta dopo un avvio cauto, complice anche l’andamento positivo dei futures sui principali indici statunitensi.

Di un certo aiuto la revisione al ribasso dell’inflazione in Eurozona, che allontana i timori per una politica monetaria più aggressiva da parte della Banca Centrale Europea.

Il sentiment è comunque improntato all’ottimismo grazie ai segnali di distensione sul fronte Siria e quelli di disgelo tra Stati Uniti e Corea del Nord.

Notizie positive sono giunte anche per mano del Fondo Monetario Internazionale che ieri, 17 aprile, ha alzato le stime sul PIL di Eurozona, Italia e USA. 

Sul valutario l’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,238 in attesa della pubblicazione del Beige Book di questa sera. Tra le commodities, l’oro si attesta a 1.348,6 dollari l’oncia mentre il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un balzo dell’1,50%. In arrivo nel pomeriggio i dati sulle scorte di greggio in USA.

Lieve miglioramento dello spread, che scende fino a 122 punti base, con un calo di 2 punti base, mentreil rendimento del BTP a 10 anni si porta ai minimi da metà dicembre. Oggi il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha assegnato alla Presidente della Camera Casellati un mandato mirato per la formazione di un Governo tra partiti di centro-destra e Movimento 5 Stelle.

Tra i listini europei solo Francoforte non prende slancio, fermandosi sulla parità. Bene Londra +0,84% e performance Parigi, che mostra un moderato rialzo dello 0,40%.

Piazza Affari continua la seduta poco sopra i livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,17% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, si muove intorno alla parità il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 25.945 punti. Poco sopra la parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,42%); senza direzione il FTSE Italia Star (-0,02%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, bene Leonardo, che mostra un rialzo del 2,25% seguita da Saipem (+1,43%). Secondo indiscrezioni il general contractor starebbe valutando la partecipazione ad una gara per l’eolico nell’Atlantico.

Denaro su UBI Banca, che registra un rialzo dell’1,32% anche grazie all’avvio della copertura “overweight” decisa da JP Morgan.

Le peggiori performance, invece, si registrano su Pirelli & C, che lascia sul parterre 2,29%. Ieri sera la big dei pneumatici ha annunciato che chiederà l’aumento delle funzioni del CEO Tronchetti.

Giù anche Campari -1,72% e Brembo -1,45%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Banca Popolare di Sondrio (+4,39%), Mutuionline (+3,44%), De’Longhi (+3,20%) e Inwit (+2,54%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Sias, che ottiene -1,90%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari positiva a metà giornata