Piazza Affari perde slancio e si allinea alle borse europee

(Teleborsa) – Piazza Affari frena la corsa a metà mattinata, allineandosi all’andamento debole mostrato dalle borse europee fin dall’avvio. A pesare sul sentiment degli investitori, sono le preoccupazioni per la situazione politica italiana, con la formazione in corso del nuovo governo ;5s-Lega definita dagli addetti ai lavori, non proprio “filoeuropeista”.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,192. Sostanzialmente stabile l’oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.322,5 dollari l’oncia. Seduta sulla parità per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che si attesta a 71,44 dollari per barile.

Lieve calo dello spread, che scende a 135 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,89%.

Tra le principali Borse europee sottotono Francoforte che mostra una limatura dello 0,28%. Trascurata Londra, che resta incollata sui livelli della vigilia. Dimessa ParigiA Milano, il FTSE MIB è sostanzialmente stabile e si posiziona su 24.009 punti.

Buona la performance a Milano dei comparti Immobiliare (+1,06%), Costruzioni (+0,46%) e Chimico (+0,44%). Tra i peggiori della lista di Milano, in maggior calo i comparti Viaggi e intrattenimento (-0,99%), Telecomunicazioni (-0,71%) e Utility (-0,68%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, decolla Prysmian, con un importante progresso del 2,54% grazie ai conti trimestrali.

Tra le banche, continua tonica BPER, mostrando un incremento dell’1,12%. Guadagno moderato per UBI Banca, che avanza dello 0,81% forte della trimestraleannunciata prima dell’avvio del mercato.

Piccoli passi in avanti per CNH Industrial, che segna un incremento marginale dello 0,73%. Le peggiori performance, invece, si registrano su Azimut, -2,98% che risente dei numeri debolirelativi al primo trimestre.

Fiacca Recordati, che mostra un piccolo decremento dello 0,89%.

Discesa modesta per Enel, che cede un piccolo -0,87%.

Pensosa Poste Italiane, con un calo frazionale dello 0,74%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, IGD (+2,51%), Brunello Cucinelli (+2,48%), doBank (+1,97%) e Technogym (+1,53%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Cattolica Assicurazioni, che continua la seduta con -4,12%.

Piazza Affari perde slancio e si allinea alle borse europee