Piazza Affari maglia rosa in Europa in seduta con pochi spunti e volumi

(Teleborsa) – A una seduta di distanza dal ponte di Ferragosto, sono pochi i volumi e gli spunti operativi su Piazza Affari, che conclude la giornata in buon rialzo e con la performance migliore tra le borse europee. Anche l’agenda macroeconomica è stata priva di dati nel Vecchio Continente, con gli investitori che si concentrati su alcuni dati statunitensi, tra cui le richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione e i prezzi alla produzione. Questi ultimi sono stati, come già ieri quelli al consumo, inferiori alle attese, migliorando il sentiment del mercato e facendo pensare che la FED possa essere meno aggressiva.

Tra le poche notizie di giornata, la Consob ha sospeso i termini istruttori per l’approvazione del prospetto dell’OPA volontaria di Esprinet su Cellularline, Saipem si è aggiudicata tre nuovi contratti EPC in Angola del valore complessivo di circa 900 milioni di dollari e Olidata ha cambiato azionista di riferimento e che comunicato che prevede il ritorno alle negoziazioni del titolo alla Borsa di Milano entro l’anno.

Il Gruppo BCC Iccrea ha chiuso il primo semestre 2022 con un utile netto consolidato di 683,3 milioni di euro, in crescita rispetto ai 405 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno scorso.

Investindustrial, società di private equity di Andrea Bonomi, ha sottoscritto due accordi di acquisizione con società statunitensi del ramo alimentare per rafforzare la sua presenza nel food. La prima operazione riguarda l’acquisizione di “una parte rilevante” della divisione preparati alimentari di TreeHouse Foods, l’altra è l’acquisizione di Parker Food Group.

L’Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,37%. Nessuna variazione significativa per l’oro, che scambia sui valori della vigilia a 1.790,8 dollari l’oncia. Giornata di guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo dell’1,36%.

Migliora lo spread (differenziale tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco), scendendo a +204 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 3,01%.

Tra i listini europei andamento cauto per Francoforte, che mostra una performance pari a -0,05%, discesa modesta per Londra, che cede un piccolo -0,55%, e resistente Parigi, che segna un piccolo aumento dello 0,33%.

Piazza Affari archivia la giornata con un guadagno sul FTSE MIB dello 0,69%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share procede a piccoli passi, avanzando a 25.021 punti. Leggermente positivo il FTSE Italia Mid Cap (+0,51%); sulla stessa linea, sale il FTSE Italia Star (+0,72%).

Nella Borsa di Milano, il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 1,07 miliardi di euro, in calo di 304,6 milioni di euro, rispetto ai 1,38 miliardi della vigilia; i volumi si sono attestati a 0,38 miliardi di azioni, rispetto ai 0,38 miliardi precedenti.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Telecom Italia (+3,33%), Amplifon (+2,99%), DiaSorin (+2,71%) e Tenaris (+2,45%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Pirelli, che ha archiviato la seduta a -1,58%.

Si concentrano le vendite su BPER, che soffre un calo dell’1,36%.

Vendite su Interpump, che registra un ribasso dell’1,32%.

Pensosa Campari, con un calo frazionale dello 0,79%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Tamburi (+3,86%), Banca Ifis (+2,44%), Juventus (+2,09%) e Mutuionline (+1,86%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Ascopiave, che ha archiviato la seduta a -1,45%.

Seduta negativa per Intercos, che mostra una perdita dell’1,12%.

Sotto pressione Sanlorenzo, che accusa un calo dell’1,07%.

Tentenna Danieli, con un modesto ribasso dello 0,99%.