Piazza Affari maglia rosa d’Europa. Volano le banche

(Teleborsa) – Finale in forte rialzo per le principali borse europee, dove Piazza Affari registra la migliore performance dopo essersi rafforzata nel corso della seduta. A far da traino al listino milanese, sono stati soprattutto i titoli delle utilities e dei bancari, che hanno recuperato il terreno perso a seguito della vittoria del “no” nel referendum costituzionale e al successivo annuncio di dimissioni da parte del premier Matteo Renzi.

Seduta in frazionale ribasso per l’Euro / Dollaro USA, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,32%. L’Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.171 dollari l’oncia. Prevalgono le vendite sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 50,71 dollari per barile, in forte calo del 2,09%.

Scende molto lo spread, raggiungendo 159 punti base, con un deciso calo di 9 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona all’1,96%.

Tra le principali Borse europee Francoforte avanza dello 0,85%. Sostanzialmente tonico Londra, che registra una plusvalenza dello 0,49%. Si è mossa in territorio positivo Parigi, mostrando un incremento dell’1,26%. Pioggia di acquisti sul listino milanese, che porta a casa un guadagno del 4,15% sul FTSE MIB. 

A Piazza Affari il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 3,39 miliardi di euro, in calo del 6,27%, rispetto ai 3,62 miliardi della vigilia; per quanto concerne i volumi, questi si sono attestati a 1,54 miliardi di azioni, rispetto ai 1,62 miliardi precedenti.

A fronte dei 216 titoli trattati sulla piazza milanese, 29 azioni hanno chiuso in calo, mentre 179 azioni hanno portato a casa un incremento. Poco mosse le altre 8 azioni del listino italiano.

In luce sul listino milanese i comparti Banche (+8,97%), Utility (+4,87%) e Assicurativo (+4,77%). 

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, ottima performance per Unicredit, che registra un progresso del 12,81%.
Exploit di Mediobanca, che mostra un rialzo del 9,94%. Su di giri UBI Banca (+9,7%) che ha ceduto un immobile a Milano. 
Acquisti a piene mani su Banca Popolare di Milano, che vanta un incremento del 9,03%.

Tra le utilities, vola Terna (+4,76%) che ha siglato un accordo con la BEI per un finanziamento da 200 milioni di euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari maglia rosa d’Europa. Volano le banche