Piazza Affari maglia nera in Europa. Risale spread

(Teleborsa) – La borsa di Milano taglia il traguardo di metà seduta con il segno meno, mettendo a segno la peggiore performance in Europa, sul riacutizzarsi delle tensioni intorno alla pubblicazione della Nota di aggiornamento al DEF in Italia. Più in generale, il panorama europeo è debole, condizionato dall’andamento negativo dei futures statunitensi, complice il nervosismo per i numeri di settembre sul mercato del lavoro americano, in arrivo nel primo pomeriggio.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,15. Seduta in lieve rialzo per l’oro, che avanza a 1.201,9 dollari l’oncia. Il petrolio (Light Sweet Crude Oil) sale a 74,81 dollari per barile.

Lieve peggioramento dello spread, che sale a 284 punti base, con un aumento di 4 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari al 3,39%.

Tra i listini europei Francoforte, mostra un decremento dello 0,60%. Discesa modesta per Londra, -0,61%, e Parigi, -0,40%. Scambi in ribasso per la Borsa di Milano, che accusa una flessione dello 0,94% sul FTSE MIB.

Si distingue a Piazza Affari il settore petrolio ed esibisce un +1,04% sul precedente. Tra i peggiori della lista di Piazza Affari, in maggior calo i comparti viaggi e intrattenimento (-2,34%), bancario (-2,25%) e sanitario (-1,81%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, bilancio decisamente positivo per ENI, che vanta un progresso dell’1,63% sostenuta da un upgrade.

Resistente anche Telecom Italia, +0,73%.

Le peggiori performance, invece, si registrano su STMicroelectronics, che ottiene -4,38% sulla scia della performance negativa registrata dai tech nella seduta ieri di Wall Street.

Tra le banche, in apnea Unicredit, che arretra del 2,73%. Tonfo di Intesa Sanpaolo, che mostra una caduta del 2,59%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Brunello Cucinelli (+2,77%) forte di una promozione da parte degli analisti. Carel Industries (+0,56%) e Parmalat (+0,53%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Juventus, che continua la seduta con -5,90%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari maglia nera in Europa. Risale spread