Piazza Affari è la migliore in Europa. Rally delle borse grazie all’economia

(Teleborsa) – Seduta in rally per Piazza Affari e le altre borse europee, che hanno ignorato l’ennesimo crollo delle borse cinesi dovuto alla volatilità del prezzo del petrolio ed all’attesa per il vertice del G20.

A sostenere i mercati su entrambe le sponde dell’Oceano sono stati dati macroeconomici positivi: nel pomeriggio il dato sugli ordini di beni durevoli, sopra le attese, ha messo le ali a Wall Street, mentre in mattinata le borse erano state confortante dai dati sul PIL della Gran Bretagna e sul PIL in Spagna.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,103. Segno più per l’oro, che mostra un aumento dello 0,93%. Giornata da dimenticare per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 31,4 dollari per barile, con un ribasso del 2,33%.

Retrocede di poco lo spread, che raggiunge quota 137 punti base, mostrando un piccolo calo di 2 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,52%.

Tra i mercati del Vecchio Continente, denaro su Francoforte, che registra un rialzo dell’1,40%, brilla Londra, con un forte incremento (+2,18%), e ottima performance per Parigi, che registra un progresso del 2,02%.

Scambi in forte rialzo per la Borsa milanese, con il FTSE MIB, che sta mettendo a segno un guadagno del 2,45%; sulla stessa linea, si muove con il vento in poppa il FTSE Italia All-Share, che arriva a 18.739 punti. Positivo il FTSE Italia Mid Cap (+1,32%), come il FTSE Italia Star (0,7%).

Buona la performance a Milano dei comparti Telecomunicazioni (+3,67%), immobiliare (+3,53%) e Media (+3,04%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si sono manifestati nel comparto Chimici, che ha riportato una flessione di -0,75%.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, exploit di Mediaset, che mostra un rialzo del 4,95%, tornando sulla crescta dell’onda per le voci di un interesse di Vivendi. 

Su di giri Cnh Industrial (+4,85%) e Fiat Chrysler Automobiles con un progresso del 4,17%.

Acquisti a piene mani su Moncler, che vanta un incremento del 4,52%.

In volata i petroliferi, con Saipem che balza dell’1,20%, all’indomani dei conti mentre recupera Tenaris partita in rosso stamane sulla scia della perdita registrata nel 2015.

Sul listino completo sospesa al rialzo Prelios (+30,7% teorico), su alcuni rumors che vedono Fulvio Conti alla guida di una cordata di investitori che al termine della ricapitalizzazione si troverà ad avere il 21,5% circa del capitale della società.

In evidenza anche Banca Carige, che fa un salto in alto del 9%, sulla notizia dell’ingresso della Toscafund Asset Management nel capitale.

Piazza Affari è la migliore in Europa. Rally delle borse grazie...