Piazza Affari in rosso con le banche. A picco Creval sulla ricapitalizzazione

(Teleborsa) – Piazza Affari si conferma in rosso e sui minimi a metà seduta in scia alle forti vendite sul comparto bancario, che sta appesantendo anche le altre principali Borse del Vecchio Continente.

Dopo un avvio in frazionale rialzo, gli indici europei sono scivolati in territorio negativo, complice anche l’andamento debole dei futures sui principali indici statunitensi.

In una sessione sostanzialmente scevra di dati market mover, l’attenzione si sta focalizzando sulla stagione delle trimestrali, che oggi ha decretato il crollo in Borsa di Credit Agricole.

Attenzione anche al tour in Asia del Presidente statunitense Donald Trump, che oggi sarà a Pechino. Da rilevare i numeri sulla bilancia commerciale in Cina che, pur leggermente al di sotto del consensus, hanno confermato l’attuale stato di salute dell’economia del Dragone.

Sul listino milanese, che sta cedendo lo 0,60% sul FTSE Mib e lo 0,66% sul FTSE All-Share, le banche stanno cedendo molto terreno in scia al crollo del Credito Valtellinese dopo l’annuncio di un aumento di capitale da 700 milioni di euro. Un valore, questo, superiore alle attese degli analisti.

Non aiuta il revival di polemiche tra Governo italiano e BCE sulle nuove regole per gestire i crediti deteriorati.

L’ondata di pessimismo che ha investito il comparto ha messo in secondo piano anche le trimestrali positive diffuse ieri da alcune big bannk quali Intesa Sanpaolo e Finecobank. Quest’ultima, comunque, figura tra i pochi titoli in verde del paniere principale di Piazza Affari assieme ad Atlantia e Buzzi Unicem.

La società del cemento beneficia dei conti della rivale tedesca HeidelbergCement alla vigilia della diffusione della propria trimestrale.

Piazza Affari in rosso con le banche. A picco Creval sulla ricapitalizzazione
Piazza Affari in rosso con le banche. A picco Creval sulla ricapitaliz...