Piazza Affari in rosso a metà giornata. Debole il resto d’Europa

(Teleborsa) – Piazza Affari si mostra in negativo a metà giornata. La borsa milanese fa peggio rispetto al resto delle Borse europee che invece scambiano sulla parità.

Le borse europee oggi viaggeranno senza il faro di Wall Street, chiusa per il Presidents’ Day.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,062. L’Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.236,6 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,07%.

In salita lo spread che arriva a quota 193 punti base, con un incremento di 5 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari al 2,22%.

Nello scenario borsistico europeo piccolo passo in avanti per Francoforte che mostra un progresso dello 0,47%. composta Londra che rimane sulla parità. In retromarcia Parigi.

Il listino milanese continua la seduta poco sotto la parità con il FTSE MIB che scivola dello 0,35%. Sulla stessa linea, in lieve calo il FTSE Italia All-Share che continua la giornata in calo dello 0,28%.

Tra i best performers di Milano, si distinguono FCA (+0,74%) che beneficia ancora della possibile operazione tra General Motors e Peugeot

Moncler (+0,73%), Brembo (+0,72%) . In cima al listino ENI (+0,85%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Banco BPM (-1,89%)

Venduta Generali Assicurazioni che registra un ribasso dell’1,75%.

Seduta negativa per UBI Banca, che chiude gli scambi con una perdita dell’1,44%.

Sotto pressione Enel che accusa un calo dell’1,29%.

Piazza Affari in rosso a metà giornata. Debole il resto d’Europa
Piazza Affari in rosso a metà giornata. Debole il resto d’...