Piazza Affari in recupero e Spread in rientro. Mattarella prende tempo

(Teleborsa) – Le borse europee si confermano posoitivi così come Piazza Affari, dove il FTSE MIB mette a segno la stessa performance positiva degli altri indici europei, in una giornata caratterizzata da un recupero “tecnico” per il mercato azionario tricolore. 

Le consultazioni del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con i Presidenti di Camera e Senato si è concluso con una piccolissima pausa. Il Capo dello Stato annuncerà domani mattina 23 maggio le sue decisioni sul nuovo Governo e sull’incarico a Conte, il Premier indicato da M5S e Lega. 

La situazione di relativa calma ha fatto scendere lo spread sui 173 punti base (-10 punti base rispetot a ieri), con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona al 2,29%.

Lieve aumento per l’Euro / Dollaro USA, che mostra un rialzo dello 0,29%. Seduta in lieve rialzo per l’oro, che avanza a 1.295 dollari l’oncia. Lieve aumento del petrolio (Light Sweet Crude Oil) che sale a 72,52 dollari per barile.

Tra i mercati del Vecchio Continente piccola perdita per Francoforte, che scambia con un -0,28%, senza spunti Londra, che viaggia sulla parità, assieme a Parigi, che segna un quasi nulla di fatto. A Milano, l’indice FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,52%.

In buona evidenza a Milano i comparti Automotive (+1,17%), Petrolifero (+0,76%) e Servizi per la finanza (+0,74%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto Vendite al dettaglio, che riporta una flessione di -0,99%.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Saipem (+2,68%), che prosegue il rqally degli ultimi giorni. 

Bene anche Fineco (+2,49%), Brembo (+2,31%) e Azimut (+2,03%).

Fra i peggiori Prysmian, che cede l’1,32%.

Tentenna Moncler, con un -0,67%.

Debole Recordati, che registra una flessione dello 0,65%.

Si muove sotto la parità Luxottica, evidenziando un decremento dello 0,51%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Inwit (+3,24%), Rai Way (+2,42%), Hera (+2,15%) e Geox (+2,05%). Le peggiori performance, invece, si registrano su IGD, che ottiene -1,57%.

Soffre OVS, che evidenzia una perdita dell’1,53%.

Preda dei venditori MARR, con un decremento dell’1,43%.

Si concentrano le vendite su Cattolica Assicurazioni, che soffre un calo dell’1,04%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari in recupero e Spread in rientro. Mattarella prende tempo