Piazza Affari in rally segue le orme dell’Europa

(Teleborsa) – Brillante Piazza Affari, che si allinea all’ottima performance delle principali borse europee, lasciandosi alle spalle i timori di ingovernabilità del Paese dopo il risultato delle elezioni politiche.

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,14%. L’Oro mostra un timido guadagno dello 0,39%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) segna un +0,62%.

In deciso ribasso lo spread, che si posiziona a 130 punti base, con un forte calo di 8 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona all’1,98%.

Tra gli indici di Eurolandia ben comprata Francoforte, che segna un forte rialzo dell’1,04%, Londra avanza dello 0,88% mentre Parigi cresce di un modesto +0,6%.

Sessione euforica per Piazza Affari, con il FTSE MIB che mostra un balzo dell’1,65%.

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori Telecomunicazioni (+4,69%), Chimico (+3,90%) e Costruzioni (+3,64%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, vola Telecom Italia, con una marcata risalita del 5,68% sulla possibile entrata in scena del fondo Elliot per contrastare Vivendi. Brilla Fiat Chrysler, con un forte incremento (+4,8%) dopo il miglioramento del rating da parte di Moody’s. Ottima performance per Buzzi Unicem, che registra un progresso del 3,97%. Exploit di CNH Industrial, che mostra un rialzo del 3,87%. Le più forti vendite, invece, si manifestano su Luxottica -1,11% dopo aver rilevato il 67% di Fukui Megane. Tentenna Ferragamo, con un modesto ribasso dello 0,64%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Salini Impregilo (+7,63%), De’Longhi (+5,66%) dopo la promozione di Berengerg, Geox (+5,36%) e Mondadori (+5,24%), che rimbalza dopo le perdite di ieri sul risultato deludente alle elezioni di Forza Italia. Le peggiori performance, invece, si registrano su Juventus -1,85%. Giornata fiacca per Beni Stabili, che segna un calo dello 0,76%.

Piazza Affari in rally segue le orme dell’Europa