Piazza Affari in rally fa meglio del resto d’Europa

(Teleborsa) – Giornata molto positiva per Piazza Affari e le altre borse europee, che commettono su un’azione risoluta della UE per avviare la ripres dopo l’emergenza sanitaria: il focus sul consiglio europeo, dove si stanno facendo passi avanti per un compromesso sugli strumenti da usare, e sulla BCE, che nelle prossima riunione potrebbe annunciare una estensione della sua potenzia di fuoco. A turbare i mercato sono soprattutto le ripercussioni economiche della crisi da Covid-19, riflettutesi pienamente sugli indici PMI di aprile.

Un elemento di sostegno anche il risoluto rimbalzo del petrolio (WTI +30%). Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,081. L’Oro, in aumento (+0,95%), raggiunge 1.729,9 dollari l’oncia.

Torna a scendere lo spread, attestandosi a +241 punti base, con un calo di 10 punti base,mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,98%.

Tra le principali Borse europee andamento positivo per Francoforte, che avanza di un discreto +0,95%, ben comprata Londra, che segna un forte rialzo dello 0,97%, e Parigi avanza dello 0,89%.

A Piazza Affari, il FTSE MIB continua la giornata con un aumento dell’1,47%, a 17.011 punti; sulla stessa linea, in rialzo il FTSE Italia All-Share, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando a 18.646 punti. Poco sopra la parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,61%), come il FTSE Italia Star (0,6%).

Si distinguono a Piazza Affari i settori tecnologia (+4,15%), materie prime (+3,96%) e beni industriali (+3,77%). Fra i maggiori ribassi sanitario (-2,13%), telecomunicazioni (-1,63%) e vendite al dettaglio (-1,29%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, effervescente Atlantia, con un progresso dell’8,04% sull’attesa di un vicino accordo con il governo per le autostrade.

Incandescenti le banche, come Mediobanca che vanta un incisivo incremento del 6,37%.

In primo piano CNH Industrial, che mostra un forte aumento del 5,87%.

Decolla Fineco, con un importante progresso del 5,48%.

Le più forti vendite su Diasorin, che prosegue le contrattazioni a -3,58%.

Tonfo di Italgas, che mostra una caduta del 2,48%.

Lettera su Amplifon, che registra un importante calo del 2,21%.

Scivola Snam, con un netto svantaggio dell’1,43%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, ASTM (+7,20%), Carel Industries (+5,83%), Mutuionline (+5,54%) e doValue (+4,29%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Inwit, che segna un -8,67%.

Affonda Falck Renewables, con un ribasso del 3,42%.

Crolla MARR, con una flessione del 2,43%.

In rosso IMA, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,16%.

(Foto: © Edoardo Nicolino | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari in rally fa meglio del resto d’Europa