Piazza Affari in rally con le trimestrali. Corre Leonardo

(Teleborsa) – Giornata strepitosa per Piazza Affari, che fa meglio della buona performance degli euro listini, grazie alla tornata di trimestrali superiori alle previsioni. 

Sul mercato dei cambi, nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,171. Nessuna variazione significativa per l’oro, che scambia sui valori della vigilia a 1.223,9 dollari l’oncia. Giornata da dimenticare per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 68,81 dollari per barile, con un ribasso dell’1,88%.

Lo Spread fa un piccolo passo verso il basso, con un calo dell’1,70% a quota 229 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,73%.

Tra gli indici di Eurolandia incolore Francoforte, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente. Resistente Londra, +0,62%, seguita da Parigi +0,37%. Segno più in chiusura per il listino italiano, con il FTSE MIB in aumento dell’1,25%.

Alla chiusura di Milano risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,53 miliardi di euro, con un incremento del 57,73%, rispetto ai precedenti 1,6 miliardi di euro; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,88 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 2,15 miliardi, mentre i contratti si sono attestati a 257.110, rispetto ai precedenti 194.272.

Su 226 titoli scambiati sulla borsa di Milano, 89 azioni hanno chiuso in territorio negativo, mentre 122 azioni hanno portato a casa un rialzo. Invariate le altre 15 azioni del listino milanese.

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti bancario (+2,21%), assicurativo (+1,74%) e utility (+1,18%). In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si sono manifestati nei comparti viaggi e intrattenimento (-1,33%), alimentare (-0,89%) e costruzioni (-0,54%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Leonardo (+10,60%) grazie alla trimestrale.

Tra le banche, tonica Intesa Sanpaolo (+4,11%) in attesa dei conti. Bene inoltre Banca Mediolanum (+3,45%) e Mediobanca (+2,42%).
Si concentrano, invece, le vendite su Fineco, che soffre un calo dell’1,47%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Cattolica Assicurazioni (+6,14%), Tamburi (+5,00%), De’Longhi (+4,57%) e doBank (+4,50%). Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Technogym, che ha chiuso a -3,22%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari in rally con le trimestrali. Corre Leonardo