Piazza Affari in pole grazie alle banche e ai risultati di alcune Blue Chips

(Teleborsa) – Prevalgono gli acquisti alla Borsa di Milano, in pole position rispetto a una pur positiva Europa. A spingere Piazza Affari sono soprattutto le Banche (+2,59%), anche di riflesso ai solidi risultati di Mediobanca. 

La cautela potrebbe però prevalere nel prosieguo delle contrattazioni, in attesa del Job Report americano, che darà una indicazione più precisa sullo stato del mercato del lavoro, dopo il balzo dei licenziamenti e la solida crescita di occupati.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,114. Sulla parità lo spread, che rimane a quota 124 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,15%.

Tra le principali Borse europee, giornata moderatamente positiva per Francoforte, che sale di un frazionale 0,38%, seduta discreta per Londra, che riflette un moderato aumento dello 0,61%, buona performance per Parigi, che cresce dello 0,87%. A Piazza Affari, il FTSE MIB avvia la giornata con un aumento dell’1,33%, a 16.452 punti.

Tra i best performers di Milano, si distinguono i bancari: Banca Popolare dell’Emilia Romagna balza dell’8,39%, dopo la semestrale, Banco Popolare sale del 4,40% e Mediobanca del 4,33%, dopo aver pubblicato un bilancio decisamente positivo.  

Brillante anche YOOX NET-A-PORTER (+3,90%), che ha annunciato risultati in crescita

Le più forti vendite sono su Recordati, che cede il 2,42%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari in pole grazie alle banche e ai risultati di alcune Blue...