Piazza Affari in calo insieme all’Europa

(Teleborsa) – In rosso le principali borse del Vecchio Continente. Dopo un avvio cauto anche la piazza di Milano è passata dalla parte delle vendite.

Gli investitori rimangono a guardare, mentre si attende con trepidazione il discorso di Janet Yellen, presidente della Fed che oggi parlerà a Jackson Hole, il summit internazionale dove come ogni anno i vertici della Federal Reserve si incontrano in Wyoming per discutere di politica monetaria. Gli investitori sono rimasti per tutta la settimana in ostaggio all’incertezza, in attesa dei primi segnali di un possibile rialzo dei tassi da parte della Banca Centrale americana.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,129. Lieve aumento per l’oro, che mostra un rialzo dello 0,25%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) è sostanzialmente stabile su 47,31 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 121 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,13%.

Tra le principali Borse europee, piccolo passo indietro per Francoforte, nulla di fatto per Londra, che passa di mano con un -0,21% ,debole  Parigi-0,38%.

La Borsa di Milano vede il  FTSE MIB  in calo dello 0,41% sulla stessa linea, resta piatto il FTSE Italia All-Share, con le quotazioni che si posizionano a 18.275 punti.

Pochi i segni più a Milano, Telecom Italia (+0,31%), Fiat Chrysler Automobiles (+0,16%), Campari (+0,82%).

 Le più forti vendite, invece, si manifestano su Mediaset  che scivola dell’1,96%, ancora alle prese con la battaglia con Vivendi

Cnh Industrial, in ribasso dell’1,21%.

Piazza Affari in calo insieme all’Europa