Piazza Affari fanalino di coda in Europa

(Teleborsa) – Giornata “no” per le principali borse europee che archiviano la seduta in rosso con Piazza Affari che rimane il fanalino di coda. Gli investitori fin dall’esordio di stamane si sono dati alle vendite. Il clima rimane quello di avversione al rischio a causa dei crescenti timori politici negli Stati Uniti. A zavorrare ancora di più i listini ci ha pensato l’andamento negativo della borsa di Wall Street.

L’Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,52%. L’Oro, in aumento (+1,14%), raggiunge 1.256,6 dollari l’oncia. Segno più per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento dell’1,32%.

Tra le principali Borse europee, in calo Francoforte che cede l’ 1,35%. Contiene le perdite Londra, che scivola dello 0,25%. Arretra  Parigi che in chiusura mostra un un calo dell’1,63%. Giornata negativa per la Borsa italiana che retrocede del 2,70% sul FTSE MIB. 

Archiviano la giornata in rosso tutti i più importanti titoli  di Milano.

Contiene le vendite Yoox (-0,24%) che ha annunciato i conti trimestrali nei giorni scorsi.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Buzzi Unicem che archivia le contrattazioni a -6,08%.

Tra le banche, calo deciso per UBI Banca che segna un -5,36%.

Sotto pressione Fiat Chrysler che evidenzia una perdita del 4,59%: secondo il giornale tedesco Handelsblatt, Bruxelles avvierà una procedura contro l’Italia per aver ignorato i dispositivi illegali di manipolazione delle emissioni nelle auto diesel di FCA.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, si distingue Saras (+4,86%) che festeggia la trimestrale e la promozione da parte di alcuni broker.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari fanalino di coda in Europa