Piazza Affari fa meglio del resto d’Europa

(Teleborsa) – Giornata strepitosa per Piazza Affari, che rimbalza dopo la debacle di ieri, mentre gli altri euro listini restano cauti in attesa di importanti novità dalle riunioni della Fed e della Bank of Japan. Oggi inizia il FOMC della Banca centrale americana, che domani annuncerà le decisioni sui tassi, mentre mercoledì sarà la Banca centrale giapponese a svelare le sue mosse.

Tra le grandezze macroeconomiche più importanti, in Italia è stata diffusa la bilancia commerciale extra Ue che ha visto crescere il surplus, ma con import ed export ancora in calo.
Dagli Stati Uniti si attende la diffusione del dato degli Ordini beni durevoli, prevista questo pomeriggio alle 14:30 (1,7% nelle stime degli esperti). Alle 14:45 verrà distribuito invece il dato sul PMI servizi mentre alle 15:00 sarà pubblicato l’S&P Case Shiller, per il quale gli analisti stimano 5,7%.

Stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia a 1,128. Sessione debole per l’oro, che scambia con un calo dello 0,38%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) avanza a 42,97 dollari per barile.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a 126 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,53% dopo il successo dell’asta BTPei.

Tra i mercati del Vecchio Continente, senza slancio Francoforte, modesta la risalita di Londra +0,25%, in lieve calo Parigi -0,18%.

Rimbalza la borsa milanese dopo l’ampia flessione della vigilia sul crollo dei bancari a seguito delle dichiarazioni di Moody’s sul fondo Atlante. In deciso rialzo il FTSE MIB (+1,73%), che raggiunge i 18.721 punti.

In luce sul listino milanese i comparti Banche (+3,40%), Servizi per la finanza (+2,08%) e Telecomunicazioni (+2,05%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, in primo piano UBI Banca, che mostra un forte aumento del 6,10%.

Decolla Banco Popolare, con un importante progresso del 5,08%.

In evidenza Unicredit, che mostra un fortissimo incremento del 4,69%.

Svetta Banca Popolare dell’Emilia Romagna che guadagna il 4,17%.

Sotto i riflettori FCA (+1,38%) nel giorno dei conti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari fa meglio del resto d’Europa