Piazza Affari euforica con le altre Borse europee dopo inflazione USA

(Teleborsa) – Seduta in rally a Piazza Affari e le altre Borse europee, che si allineano all’ottima giornata vissuta da Wall Street, dopo che il dato sull’inflazione è risultato migliore delle aspettative, allentando le preoccupazioni per le future mosse della Fed.

L’Euro / Dollaro USA continua la sessione in rialzo e avanza a quota 1,016. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento (+1,09%), raggiunge 86,77 punti.

Tra i listini europei bilancio positivo per Francoforte, che vanta un progresso del 3,5%, tonica Londra, che registra una plusvalenza dell’1,08%, e in luce Parigi, con un ampio progresso dell’1,95%.

Giornata di forti guadagni per Piazza Affari, con il FTSE MIB in rialzo del 2,58%, continuando la scia rialzista evidenziata da cinque guadagni consecutivi, innescata venerdì scorso; sulla stessa linea, in forte aumento il FTSE Italia All-Share, che con il suo +2,61% avanza a quota 26.406 punti.

Balza in alto il FTSE Italia Mid Cap (+3,27%); sulla stessa linea, su di giri il FTSE Italia Star (+4%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Nexi (+9,56%), STM e Azimut cin incrementi superiori al 7% e Telecom Italia (+5,19%)doo la pubblicazione dei risultati die 9 mesi.

La peggiore è Tenaris, che perde il 4,13%.

Si concentrano le vendite su Saipem, che soffre un calo del 3,41%.

Pensosa Leonardo, con un calo frazionale dell’1,46%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Reply (+9,91%), Sesa (+8,59%) e Carel Industries (+8,45%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su GVS, che crolla del 38,68%all’indomani dell’appuntamento con i conti.

Vendite su Saras, che registra un ribasso del 4,3%.