Piazza Affari è la peggiore con le banche. Borse in cauto rialzo

(Teleborsa) – Le borse europee si confermano in cauto rialzo mentre viaggia in rosso Piazza Affari, che a differenza delle “colleghe” europee risente della crescita dei rendimenti dei BTP, in vista degli appuntamenti di settembre con DEF e Legge di Bilancio. A pesare sul mercato le dichiarazioni del vicepremier Luigi Di Maio sullo sforamento del deficit.

A sostenere il sentiment degli investitori continentali, invece, ha contribuito il rinnovo dell’accordo NAFTA con il Messico annunciato ieri da Donald Trump, che favorisce alcuni settori specifici, come l’auto, più condizionata dall’export. 

Sul mercato die cambi, l’Euro / Dollaro USA  avanza a quota 1,171. Lieve calo dello spread, che scende a 275 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 3,12% dopo aver raggiunto un picco del 3,20%..

Nello scenario borsistico europeo poco mossa Francoforte (+0,18%), mentre Londra cresce dello 0,31% e Parigi mostra un moderato rialzo dello 0,31%. Male il listino milanese, che scambia con un calo dello 0,51% sul FTSE MIB.

Fra le peggiori Blue Chips si segnalano i bancari, con un indice del comparto bancario che arretra dell’1,38%, in risposta alle fibrillazioni di Spread e BTP. UBI e Unicredit sono le più sacrificate con un calo superiore ai due punti.

il titolo peggiore del FTSE MIB è Atlantia, che lascia sul terreno oltre il 3%, sulle dichiarazioni di Toninelli per le concessioni autostradali.
 
Tra le migliori Blue Chip si segnala il comparto auto: ben comprata CNH Industrial, che segna un forte rialzo dell’1,72%, mentre Pirelli avanza dell’1,50% e Fiat Chrysler mostra un incremento dell’1,45%.

Denaro su Prysmian, che registra un rialzo dell’1,08%. 

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Maire Tecnimont (+3,54%), che ha siglato un contratto in India, e Fincantieri (+3,20%), dopo il deal a Pechino ed in vista della ricostruzione del Ponte a Genova confermata dal governo.

Realizzi su Juventus, che segna un -4,19%.

Piazza Affari è la peggiore con le banche. Borse in cauto rialzo