Piazza Affari e Borse UE a picco. Spaventa maxi intervento banche centrali

(Teleborsa) – In caduta libera Piazza Affari e le altre borse europee, dopo la debacle dell’Asia. Il maxi intervento delle banche centrali di tutto il mondo, da Occidente ad Oriente, per fornite maggiore liquidità al sistema ha spaventato gli operatori di mercato, in quanto una cosa del genere non si vedeva dalla crisi finanziaria del 2008.

L’Euro / Dollaro USA avanza a quota 1,12 con un dollaro che si sta deprezzando contro tutte le valute mondiali dopo il taglio dei tassi a zero deciso dalla Fed.

Torna a galoppare lo Spread, che si posiziona a +257 punti base, con un forte incremento di 19 punti base, mentre il BTP con scadenza 10 anni riporta un rendimento dell’1,94%.

Tra le principali Borse europee sessione nera per Francoforte, che lascia sul tappeto il 7,57%, in caduta libera Londra, che affonda del 6,46%, pesante Parigi, che segna una discesa di ben -8,75 punti percentuali. A Milano, forte calo del FTSE MIB (-8,31%).

Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori tecnologia (-12,82%), viaggi e intrattenimento (-12,24%) e materie prime (-10,87%).

Una giornata da dimenticare per Piazza Affari, con tutte le Blue Chip che mostrano una performance negativa.

I più forti ribassi si verificano su Amplifon, che continua la seduta con -17,03%.

Seduta drammatica per Fiat Chrysler, che crolla del 14,43%.

Sensibili perdite per BPER, in calo del 13,45%.

Scivola CNH Industrial, con un netto svantaggio del 12,54%.

Seduta molto negativa per tutti i titoli del FTSE MidCap.

La peggiore è Autogrill, che segna un -14,84%.

In apnea OVS, che arretra del 14,57%.

(Foto: © Moreno Soppelsa | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari e Borse UE a picco. Spaventa maxi intervento banche&nbsp...