Piazza Affari e borse europee in profondo rosso

(Teleborsa) – Giornata drammatica per Piazza Affari e le altre borse europee, che viaggiano in pesante ribasso, scontando una serie di dati negativi, come il PMI manifatturiero dell’Eurozona e l’impennata dei contagi in USA, che allungherà inevitabilmente la ripresa dell’attività della prima economia mondiale. Il Ministro Gualtieri ha anche giudicato “realistica” la stima di contrazione del PIL italiano del 6% avanzata da Confindustria, pur anticipando l’arrivo di nuove misure per imprese e famiglie.

La corsa ai beni rifugio privilegia il dollaro, con un crosso Euro / Dollaro USA che registra un -0,91%, e l’Oro, che continua la sessione in rialzo a 1.593,6 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) è in calo (-1,32%) a 20,21 dollari per barile.

Torna a salire lo spread, attestandosi a +207 punti base, con un aumento di 9 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari all’1,56%.

Nello scenario borsistico europeo pesante Francoforte, che segna una discesa di ben -3 punti percentuali, seduta drammatica per Londra, che crolla del 3,57%, e sensibili perdite per Parigi, in calo del 3,53%. Giornata nera per la Borsa di Milano, che segna una discesa dell’1,63%.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, svetta Atlantia che segna un importante progresso del 7,52%.

Vola Unipol, con una marcata risalita del 2,68%.

Composta Telecom Italia, che cresce di un modesto +0,97%.

Le peggiori performance, invece, si registrano su Exor, che evidenzia un calo del 4,04%.

Calo deciso per Unicredit, che segna un -3,95%.

In apnea BPER, che arretra del 3,14%.

Tonfo di Buzzi Unicem, che mostra una caduta del 3,00%.

(Foto: © Antonio Truzzi | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari e borse europee in profondo rosso