Piazza Affari, debutto fiacco per Unieuro sullo Star

(Teleborsa) – Debutto senza fuochi d’artificio a Piazza Affari per la catena retail di elettronica Unieuro. Il titolo con una base di partenza di 11 euro (prezzo risultante dall’incontro di domanda ed offerta durante il collocamento) è partito a soli 11,05 euro, per poi scivolare fino a 10,95 euro.

Unieuro è sbarcato sul segmento Star di Borsa Italiana, dedicato alle imprese che hanno particolari parametri di capitalizzazione e prospettive di crescita.

L’IPO in realtà aveva già dato risultati sotto le aspettative, in quanto il prezzo di collocamento (11 euro) era risultato inferiore alla forchetta di 13-16,5 euro indicata inizialmente.

Nel corso dell’offerta, che si è chiusa il 30 marzo 2017, sono state collocate 7 milioni di azioni. Secondo le intenzioni iniziali, il management sperava di riuscire a collocare 8,5 milioni, pari al 42,5% del capitale sociale ed al 48,88% in caso di integrale esercizio della greenshoe.

Sulla base di questi risultati, l’IPO valorizza la società 220 milioni di euro rispetto ai 260-330 milioni indicati in fase di lancio dell’offerta.

Piazza Affari, debutto fiacco per Unieuro sullo Star