Piazza Affari debole in linea con gli altri Listini europei

(Teleborsa) – Milano è debole, in scia alle altre Borse di Eurolandia, che si allineano alle performance negative di Wall Street e dei mercati asiatici. A preoccupare gli operatori sono le preoccupazioni per la risalita dell’inflazione, innescata da un aumento die prezzi delle materie prime, ed il timore di una improvvisa stretta delle autorità monetarie. L’inflazione UE è stata confermata in accelerazione ad aprile.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,221. Torna a salire lo spread, attestandosi a +118 punti base, con un aumento di 3 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari all’1,09%.


Tra i listini europei in rosso Francoforte, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,06%, spicca la prestazione negativa di Londra, che scende dello 0,75%, e Parigi scende dello 0,74%. Scambi in ribasso per la Borsa di Milano, che accusa una flessione dello 0,71% sul FTSE MIB,.

Unica Blue Chip di Milano a ottenere un buon risultato Banco BPM, che segna un aumento dello 0,95%.

Fra i peggiori di oggi CNH Industrial, che continua la seduta con -2,22%.

Calo deciso per Buzzi Unicem, che segna un -1,8%.

Sotto pressione Pirelli, con un forte ribasso dell’1,75%.

Soffre Fineco, che evidenzia una perdita dell’1,55%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Esprinet (+2,79%), FILA (+1,33%), Juventus (+1,32%) e ERG (+1,01%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Technogym, che continua la seduta con -6,67%.

In apnea Banca MPS, che arretra del 3,58%.

Tonfo di Autogrill, che mostra una caduta del 2,66%.

Lettera su Danieli, che registra un importante calo del 2,60%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari debole in linea con gli altri Listini europei