Piazza Affari cola a picco zavorrata dalle banche

(Teleborsa) – Piazza Affari cola a picco trascinata dalle vendite che si sono abbattute sulle banche italiane. A dare il via alle vendite fin da avvio giornata la  notizia che la Procura di Siena ha indagato l’Amministratore Delegato di MPS, Fabrizio Viola e l’ex Presidente Alessandro Profumo per le ipotesi di reato di falso in bilancio e manipolazione del mercato.

La giornata si conclude in rosso anche per i principali listini europei. Anche Wall Street viaggia in retromarcia con l’indice S&P-500 che registra una flessione dello 0,26%.

Sessione debole per sull’Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,24%. Seduta in frazionale ribasso per l’oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,68%. Prevale la cautela sul mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che continua la seduta con un leggero calo dello 0,31%.

Tra i mercati del Vecchio Continente Francoforte chiude con un ribasso dello 0,55%, nulla di fatto per Londra, che rimane sulla parità, e calo deciso per Parigi, che segna un -0,82%.

A picco Piazza Affari in chiusura di seduta, con il FTSE MIB che accusa un ribasso del 2,18%; sulla stessa linea, e’ stato venduto parecchio il FTSE Italia All-Share, che ha archiviato la seduta a 17.952 punti. In rosso il FTSE Italia Mid Cap (-0,88%), come il FTSE Italia Star (-0,3%).

Andamento negativo a Piazza Affari su tutti i comparti. Tra i più negativi della lista di Milano, troviamo i comparti Banche (-4,34%), Chimici (-3,20%) e Assicurativi (-3,14%).

In questa giornata da dimenticare per Piazza Affari, nessuna Blue Chip mette a segno una performance positiva.

I più forti ribassi si sono verificati su Unicredit, che ha archiviato la seduta a -6,30%.

Rosso profondo anche per  Banca Popolare dell’Emilia Romagna, che registra un importante calo del 5,79%.

In apnea Azimut, che arretra del 5,46%.

Tonfo di Banca Popolare di Milano, che mostra una caduta del 5,26%.

Rimane sulla parità Italcementi -0,09% dopo la cessione di una cementiera negli USA al fine di risolvere le problematiche antitrust conseguenti all’acquisizione di Italcementi da parte di HeidelbergCement.

Prese di beneficio su Mediaset -2%: tra il Biscione e Vivendi sembra essere nuovamente spuntata Telecom Italia in merito alla vicenda Premium.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari cola a picco zavorrata dalle banche