Piazza Affari chiude un’altra giornata in cima agli Eurolistini

(Teleborsa) – Piazza Affari chiude la giornata in cima ai principali listini di Eurolandia, con l’attenzione degli investitori che rimane focalizzata sullaguerra dei daziche ha portato alle dimissioni del Capo consigliere economico del Presidente americano Donald Trump,Gary Cohn.

Sull’argomento, è intervenuta anche Christine Lagarde, numero uno del Fondo Monetario Internazionale che ha lanciato l’allarme:  dicendo che “una guerra commerciale bloccherebbe la crescita globale”.Si scatenano gli acquisti a Piazza Affari, che sovraperforma rispetto alla buona giornata delle borse europee. Sul mercato USA, scambi negativi per lo S&P-500.

Prevale la cautela sull’Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,23%. Perde terreno l’oro, che scambia a 1.324,1 dollari l’oncia, ritracciando dello 0,88%. Perde terreno il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 62,07 dollari per barile, con un calo dello 0,85%.

Tra gli indici di Eurolandia positiva la borsa di Francoforte che registra una plusvalenza dell’1,09%, guadagno moderato per Londra, che avanza dello 0,16%. Parigi chiude in lieve rialzo con una salita dello 034%.

Piazza Affari archivia la giornata con un guadagno frazionale sul FTSE MIB dell’1,22

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, decolla Recordati che mostra un rialzo del 3,28%. Chiude su di giri Brembo, con un importante progresso del 2,78% ancora in scia ai conti. In evidenza Poste Italiane, che mostra un fortissimo incremento del 2,64% dopo aver firmano accordi attuativi per la partnership con Anima. Bilancio decisamente positivo per Mediobanca, che vanta un progresso dell’1,70%: perfezionata la partnership con RAM Active Investments. Buona performance per Italgas, che cresce del 2,68%. In evidenza Telecom +1,86%, dopo i conti e il piano.  Buona la giornata di Saipem che è stata premiata dagli analisti.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Tenaris, che chiude la seduta con un -1,15%. In retromarcia Buzzi Unicem  che cede lo 0,76%.
Resiste alle vendite Banca Generali che avanza dello 0,22% dopo i dati sulla raccolta. 

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Fincantieri (+5,92%), Datalogic  (+3,32%), Diasorin  (+3,22%) che festeggia buoni conti e IGD (+2,95%). Le peggiori performance, invece, si sono registrate su ERG , che ha chiuso a -1,72%.

Si concentrano le vendite su Saras che soffre un calo dell’1,58%.

Vendite su Danieli che registra un ribasso dell’1,47%.

Seduta negativa per Banca Ifis , che mostra una perdita dell’1,33%.

Piazza Affari chiude un’altra giornata in cima agli Eurolis...