Piazza Affari chiude prudente assieme alle altre borse europee

(Teleborsa) – Piazza Affari e le altre borse europee chiudono la seduta all’insegna della cautela, mentre Wall Street muove passi incerti in territorio positivo, in attesa che questa sera Trump annunci la riforma fiscale più ampia della storia.

A rendere cauti gli operatori hanno contribuito le tensioni alimentate dalle elezioni francesi, nonostante l’esito della prima tornata, che si chiude con un ballottaggio per Macron e Le Pen. 

Prevale la cautela sull’Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,62%. Sostanzialmente stabile l’oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.262,7 dollari l’oncia. Lieve aumento per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un rialzo dello 0,52%.

Sale lo spread, attestandosi a 196 punti base, con un incremento di 8 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari al 2,31%.

Nello scenario borsistico europeo senza spunti Francoforte, che non evidenzia significative variazioni, mentre restano ferme anche Londra e Parigi.

Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che archivia la sessione sui livelli della vigilia con il FTSE MIB che si ferma a 20.837 punti, mentre, al contrario, il FTSE Italia All-Share avanza in maniera frazionale, arrivando a 23.014 punti. Guadagni frazionali per il FTSE Italia Mid Cap (+0,64%), come il FTSE Italia Star (1,0%).

Il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 3,05 miliardi di euro, in rialzo rispetto agli 2,76 miliardi della vigilia, mentre i volumi si sono attestati a 0,86 miliardi di azioni, rispetto ai 0,83 miliardi precedenti.

Tra i 216 titoli scambiati sul listino milanese, 106 azioni hanno chiuso la seduta odierna in rialzo, mentre 100 hanno portato a casa una flessione. Poco variate le restanti 10 azioni.

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti Automotive (+5,23%), Chimico (+2,63%) e Viaggi e intrattenimento (+2,19%). In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si sono manifestati nei comparti Tecnologico (-1,27%), Banche (-1,20%) e Assicurativo (-1,07%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, su di giri Fiat Chrysler (+9,33%), dopo aver annunciato risultati record per il trimestre.
Tira dietro la controllante Exor, con un progresso del 2,93%.

Acquisti a piene mani sul lusso, con Moncler che vanta un incremento del 3,45% e Ferragamo del 2,34%.

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Banco BPM, che ha terminato le contrattazioni a -2,01%. Seduta negativa anche per Unicredit, che chiude gli scambi con una perdita dell’1,71%.

Sotto pressione STMicroelectronics, che accusa un calo dell’1,70%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Juventus Fc (+7,18%).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari chiude prudente assieme alle altre borse europee