Piazza Affari chiude la giornata di Ognissanti in coda agli Eurolistini

(Teleborsa) – Piazza Affari chiude in coda alle principali Borse europee che già a metà giornata avevano perso slancio riportandosi sulla parità. La seduta odierna è stata semifestiva per la ricorrenza di Ognissanti.

A sostenere le borse in avvio avevano contribuito i segnali di ripresa della manifattura offerti dal PMI cinese e dal PMI giapponese, oltre alle politiche monetarie espansive confermate dalla Banca centrale australiana e dalla Bank of Japan. 

A nulla sono i serviti i dati macroeconomici americani che hanno visto l’attività manifatturiera in espansione.

Sul valutario, l’Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno con un progresso dello 0,72%. L’Oro continua la sessione in rialzo e avanza a quota 1.289,8 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta sui livelli della vigilia riportando una variazione pari a +0,13%.

Sale lo spread attestandosi a 156 punti base con un incremento di 5 punti base.Il rendimento del BTP decennale pari all’1,74%.

Tra gli indici di Eurolandia calo deciso per Francoforte che segna un -1,30%. Sotto pressione Londra che cede lo 0,53%. Soffre Parigi, che evidenzia una perdita dello 0,86%.

Scambi in ribasso per la Borsa di Milano che accusa una flessione dell’1,32% sul FTSE MIB, portando avanti la scia ribassista di tre cali consecutivi. Sulla stessa linea il FTSE Italia All-Share che archivia la seduta in calo dell’1,26%.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione si segnalano alcune banche.

Freccia verde per Mediobanca.

Sostenuta Banca MPS che mostra un discreto guadagno dello 0,74% ma sotto i massimi, dopo il passo indietro di Passera ed i rumors su un interventi del fondi di Singapore. Passo indietro che la banca ha commentato come sostenuto da argomentazioni infondate.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Cnh Industrial che cede il 5,30%, dopo i conti pubblicati ieri. 

In apnea STMicroelectronics, che arretra del 3,91% a causa di realizzi.

Tonfo di Ferrari che mostra una caduta del 2,77%. In calo anche FCA che cede l’1,05% dopo il calo delle vendite in USA.

Lettera su Atlantia, che registra un importante calo del 2,55%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari chiude la giornata di Ognissanti in coda agli Eurol...