Piazza Affari chiude in cima all’Europa

(Teleborsa) – Piazza Affari chiude la giornata in frazionale rialzo, comunque in vantaggio rispetto al resto d’Europa in cui per tutta la giornata ha regnato la cautela. Sui mercati anche qualche presa di profitto dopo il rally innescato dall’esito del voto francese. Gli scambi sulla borse italiana sono tuttavia sottili complice la festività del 25 aprile.

Dopo le elezioni francesi, l’attenzione degli investitoti si sposta ora su altri importanti appuntamenti in agenda. Giovedì, 27 aprile, torna a riunirsi il direttorio della BCE, ma anche il vertice della Bank of Japan. Da entrambi gli appuntamenti, gli addetti ai lavori, aspettano di verificare le scelte di politica monetaria.

L’Euro / Dollaro USA continua gli scambi a 1,086 Euro / Dollaro USA, con un aumento dell’1,30%. Seduta in frazionale ribasso per l’oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,57%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta poco sotto la parità con una variazione negativa dello 0,30%.

Tra i listini europei chiude senza spunti Francoforte, che non evidenzia significative variazioni sui prezzi. In lieve rialzo Londra, +0,15%. Debole, ma dalla parte degli acquisti  Parigi che segna un +0,17%. Frazionale aumento per la Borsa Milanese, con il FTSE MIB che sale dello 0,59% a 20.805,52 punti. 

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo STMicroelectronics (+3,61%) alla vigilia del CdA sui conti trimestrali.

Brillante CNH Industrial che ha toccato i massimi storici. Ad accendere la miccia degli acquisti la trimestrale della statunitense Caterpillar che ha alzato il velo sui conti, aumentando le sue prospettive di ricavi.

Bene Telecom Italia (+1,47%) promossa da Kepler Cheuvreux ha alzato il prezzo obiettivo da 1,05 a 1,1 euro, confermando la raccomandazione buy. Da Parigi nell’assemblea dell’azionista Vivendi è emerso che Bolloré non vuole mollare la presa sull’Italia : non vuole vuole cedere il passo ne’ su Telecom ne’ su Mediaset (+0,73%).

Buona la performance dei titoli del lusso sulla notizia che il gruppo LVMH vuole acquistare Dior Couture Ferragamo (+1,55%)

I più forti ribassi, invece, si sono abbattuti su Atlantia ( -2,56%)  colpita da un downgrade.

Ferma ai box Fiat Chrysler (-0,10%) in attesa domani, 26 Aprile, della pubblicazione dei risultati trimestrali.

Fuori dal paniere principale, CTI BioPharma (+7,51%) balza dopo un accordo di licenza su un farmaco.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari chiude in cima all’Europa