Piazza Affari brilla insieme al Vecchio Continente

(Teleborsa) – Seduta in rally a Piazza Affari, che si allinea alla giornata strepitosa delle borse europee. A sostenere il sentiment degli investitori contribuiscono le notizie giunte nel fine settimana: la FDA ha approvato il vaccino monodose di Johonson & Johonson e la Camera degli Stati Uniti ha dato il via libera al maxi pacchetto di stimolo all’economia proposto dall’amministrazione Biden per contrastare la pandemia, sostenendo così l’ottimismo sulla ripresa globale.

Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,33%. Seduta positiva per l’oro, che sta portando a casa un guadagno dello 0,49%. Segno più per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento dell’1,59%.

Lo Spread migliora, toccando i +98 punti base, con un calo di 3 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,68%.

Tra gli indici di Eurolandia buoni spunti su Francoforte, che mostra un ampio vantaggio dell’1,12%, incandescente Londra, che vanta un incisivo incremento dell’1,79%. In primo piano Parigi, che mostra un forte aumento dell’1,54%. A Milano, scambia in deciso rialzo il FTSE MIB (+1,54%), che raggiunge i 23.199 punti; sulla stessa linea, balzo del FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 25.245 punti.
Risultato positivo a Piazza Affari per i settori viaggi e intrattenimento (+2,70%), immobiliare (+2,56%) e servizi finanziari (+2,44%).

Il settore materie prime, con il suo -0,77%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Unipol (+3,86%), Leonardo (+3,77%), Atlantia (+3,54%) e Azimut (+3,08%).

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Cerved Group (+4,45%), Autogrill (+3,27%), Mutuionline (+3,18%) e De’ Longhi (+3,00%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su B.F, che continua la seduta con -0,51%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari brilla insieme al Vecchio Continente