Piazza Affari brilla insieme al Vecchio Continente

(Teleborsa) – Pioggia di acquisti sulle principali borse europee che tagliano il traguardo di metà seduta in buona performance rispetto a un avvio prudente, condizionato dai dubbi sulla crescita economica sollevati dalla Federal Reserve.

Ignorando il nuovo taglio delle stime di crescita mondiale, per mano dell’OCSE, i listini europei trovano linfa dal rally dei prezzi del petrolio dopo il “ni” dell’Iran al congelamento della produzione di petrolio. Teheran ha detto che appoggerà l’Opec per mantenere i prezzi del greggio stabili, ma non ha precisato se congelerà il proprio output.

Seduta in frazionale ribasso per l’Euro / Dollaro USA, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,28%. L’Oro è sostanzialmente stabile su 1.206,2 dollari l’oncia. Forte rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mette a segno un guadagno del 3,07%.

Lo Spread tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco si riduce, attestandosi a 130 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,55%.

Tra i mercati del Vecchio Continente, incandescente Francoforte, che vanta un incisivo incremento dell’1,74%; Resta dimessa Londra, -0,28%, mentre è ben impostata Parigi, che mostra un incremento dell’1%. Seduta positiva per il listino milanese, che mostra un guadagno dell’1,13% sul FTSE MIB. 

Si distinguono a Piazza Affari i settori Telecomunicazioni (+4,96%), Tecnologici (+2,86%) e Sanitario (+1,90%).

Tra i best performers di Milano, si distinguono Saipem (+6,46%) grazie al rally del greggio e promossa da Banca Akros. 

Denaro su Telecom Italia (+5,57%) premiata da Bank of America che ha apprezzato il piano al 2018.

Pioggia di acquisti su A2A (+4,6%) dopo che Goldman Sachs ha consigliato “buy” sul titolo.

Ottima la performance anche di Finmeccanica (+3,81%) che equipaggerà 49 addestratori PC-21 australiani. 

Le più forti vendite, invece, restano su Cnh Industrial, che prosegue le contrattazioni a -0,51%.

Piccola perdita per Campari, -0,28%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari brilla insieme al Vecchio Continente