Piazza Affari avvia la seduta con tanta voglia di riscatto

(Teleborsa) – Piazza Affari avvia la seduta  con il segno più , mostrando la voglia di riscattarsi dopo le ultime sessioni che  hanno visto le vendite abbartersi, non solo sulla  sulla borsa di Milano, ma anche sul resto di Eurolandia.

La giornata è povera di dati macro, mentre non sono giunte indicazioni dalla borsa di Tokyo che rimane chiusa per festività per il terzo giorno di fila, mentre segnali non incoraggianti arrivano dalla Cina con il PMI servizi che continua a mostrare i segnali di debolezza. 

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,08%. L’Oro è sostanzialmente stabile su 1.278,4 dollari l’oncia. Giornata di forti guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo del 2,74%.

Aumenta di poco lo spread, che si porta a 130 punti base, con un lieve rialzo di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,52%.

Tra i mercati del Vecchio Continente, si muove in modesto rialzo Francoforte, evidenziando un incremento dello 0,40%, positiva r Londra, che vanta un progresso dello 0,26%, senza slancio Parigi, +0,16%.

A Piazza Affari, il FTSE MIB continua la giornata con un aumento dell’1,15%, a 18.141 punti, interrompendo la serie di quattro ribassi consecutivi, iniziata venerdì scorso; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share guadagna l’1,06%.

Buona la performance a Milano dei comparti Media (+2,34%), Petroliferi (+1,86%) e Materie prime (+1,18%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Banca Mps (+5,26%), Mediaset (+3,76%), Unicredit (+2,91%) e Saipem (+2,82%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari avvia la seduta con tanta voglia di riscatto