Piazza Affari apre la settimana senza slancio

(Teleborsa) – La Borsa di Milano inizia la settimana senza slancio come il resto di Eurolandia.

In una giornata in cui si respira aria di festività per l’imminente chiusura di domani 1° maggio, gli investitori rimangono incerti sulla strada da intraprendere. Nessuno spunto da Tokyo rimasta chiusa insieme alle borse cinesi mentre continua il dibattito sui dazi, con Londra, Parigi e Berlino che ammoniscono gli Stati Uniti sul fatto che l’UE non resterà a guardare.

Intanto in Italia, la situazione politica non riesce ad uscire dalla fase di stallo con la formazione di un nuovo Governo che sembra essere sempre più difficile. Ne è consapevole anche Standard & Poor’s che haconfermato il rating dell’Italia a BBB, con outlook stabile ma lancia l’allarme per i rischi rappresentati dall’incertezza politica del Paese e dal debito pubblico elevato.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,212. Lieve calo dell’oro, che scende a 1.317,9 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) in calo (-0,94%) si attesta su 67,46 dollari per barile.

Tra gli indici di Eurolandia piccoli passi in avanti per Francoforte che segna un incremento marginale dello 0,18%. Resta al palo Londra che sale dello 0,03%. Stessa intonazione per Parigi che riporta un misero +0,07%.

Sostanzialmente stabile Piazza Affari che avvia sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che si ferma a +0,02%. Sulla stessa linea, si muove intorno alla parità il FTSE Italia All-Share.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Tenaris (+3,22%), Moncler (+1,46%), Poste Italiane (+1,51%) e A2A (+0,96%).  Sotto i riflettori Telecom, dopo che il Fondo Elliott ha confermato il suo sostegno ad Amos Genish.

Le più forti vendite, invece, si abbattono su Fiat Chrysler che avvia le contrattazioni a -1,24%.

Discesa modesta per Luxottica che cede un piccolo -0,58%.

Pensosa ENI, con un lieve calo frazionale dello 0,37%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari apre la settimana senza slancio