Piazza Affari ancora in cima all’Europa. Vola STM sostenuta dai conti

(Teleborsa) – Piazza Affari chiude la seduta al rialzo e fa meglio delle principali Borse Europee che restano ancorate ai valori della vigilia.

Dall’altra parte dell’oceano continua a navigare sull’onda dell’incertezza Wall Street, con l’indice S&P-500 che riporta un cauto -0,09%.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,092. L’Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,31%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua gli scambi, con un aumento dell’1,16%, a 49,75 dollari per barile.

Retrocede di poco lo spread che raggiunge quota 137 punti base mostrando un piccolo calo di 2 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,55%.

Nello scenario borsistico europeo nulla di fatto per Francoforte che chiude sulla parità. Seduta senza slancio per Londra che riflette un moderato aumento dello 0,34%. Incolore Parigi che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente.

Seduta positiva per il listino milanese che mostra un guadagno dello 0,84% sul FTSE MIB. Sulla stessa linea il FTSE Italia All-Share che archivia la giornata in aumento dello 0,76%.

In buona evidenza a Milano i comparti Tecnologico (+7,41%), Automotive (+1,94%) e Banche (+1,62%).

Nel listino, le peggiori performance sono state quelle dei settori Telecomunicazioni (-1,28%), Costruzioni (-1,07%) e Viaggi e intrattenimento (-1,01%).

Tra i best performers di Milano, si distinguono STMicroelectronics (+10,37%).Driver principale del rialzo è la trimestrale giudicata positiva dagli analisti e la guidance sull’ultima parte dell’anno.

Chiude in corsa Fiat Chrysler Automobiles (+6,04%) che prosegue il buon momento caratterizzato dai positivi conti trimestrali. 

In salita le banche. Banca Popolare di Milano chiude con un guadagno del 4,29% e Banco Popolare del 3,08%.

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Saipem che ottiene -2,59%. Il titolo ha continuato sulla scia negativa disegnata, dopo la pubblicazione dei conti.

Sotto pressione Atlantia che chiude con un forte ribasso dell’1,91%.

Soffre Prysmian che evidenzia una perdita dell’1,52%.

Calo deciso per Buzzi Unicem che segna un -1,23%.

Piazza Affari ancora in cima all’Europa. Vola STM sostenuta dai&...