Piazza Affari allunga il passo molto più dell’Europa

(Teleborsa) – Giornata positiva per Piazza Affari che sovrasta la buona performance delle principali borse europee.

A dare una mano al listino italiano, i dati macro di stamani che hanno visto vendite al dettaglio in salita e fatturato dei servizi in accelerazione. 

I riflettori sono tutti puntati sull’avvio della borsa di Wall Street. Gli investitori guardano ad Apple, multata dalla Commissione UE con una sanzione record di 13 miliardi di euro.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,117. L’Oro continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,25%. Seduta in lieve rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che avanza a 47,28 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 120 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,11%.

Tra le principali Borse europee, buoni spunti su Francoforte, che mostra un ampio vantaggio dello 0,96%, trascurata Londra, che resta incollata sui livelli della vigilia, e buona performance per Parigi, che cresce dello 0,75%.

Segno più per il listino italiano, con il FTSE MIB in aumento dell’1,25%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share continua la giornata in aumento dell’1,11%. 

Tra i best performers di Milano, si distinguono UnipolSai (+3,18%), Recordati (+2,78%), Banca Popolare dell’Emilia Romagna (+2,40%) e Generali Assicurazioni (+2,19%).

In salita anche Unicredit  che beneficia dei rumors di stampa secondo cui starebbe valutando la cessione di 20 miliardi di
sofferenze.

Procede sull’onda degli acquisti Mediobanca dopo ave annunciato che la controllata CheBanca! ha concluso l’acquisizione dell’attività retail di Barclays in Italia.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazza Affari allunga il passo molto più dell’Europa