Piazza Affari al palo con le banche. In rosso anche le altre borse europee

(Teleborsa) – Piazza Affari e le altre borse europee proseguono in profondo rosso, scontando il nervosismo sul mercato del cambi, dove il dollaro sconta il dato deludente del PIL e la politica sempre più “chiusa” ed intransigente del Presidente USA Donald Trump. Il timore è che questo possa avere ripercussioni negative sul commercio internazionale.

Giornata di fine mese piena di dati macroeconomici, fra cui quello positivo sulla fiducia di imprese e consumatori in Eurolandia e sul PIL della Spagna che è cresciuto risultato in linea con le attese.

A Milano sono sempre sotto i riflettori le banche, in particolare Unicredit, in attesa del CdA straordinario in calendario oggi.

Sessione debole per l’Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,55%. Torna a salire lo spread, attestandosi a 186 punti base, con un aumento di 9 punti base ed un rendimento del BTP decennale pari al 2,32%, dopo l’asta del Tesoro.

Tra i mercati del Vecchio Continente si registrano vendite su Francoforte, che soffre un calo dello 0,73%, piccolo passo in avanti per Londra, che mostra un progresso dello 0,32%, male Parigi, che registra un ribasso dello 0,84%. Molto peggio la borsa italiana, con il FTSE MIB che sta lasciando sul terreno il 2,07%.

Una giornata da dimenticare per Piazza Affari, con tutte le Blue Chip che mostrano una performance negativa. Le peggiori performance si registrano sulle banche, in particolare UBI Banca, che crolla del 6,35%. In caduta libera Unicredit, che affonda del 5,41%.

Pesante Saipem, che segna una discesa di ben -4,49 punti percentuali.

Seduta drammatica per Unipol, che crolla del 3,69%.

Piazza Affari al palo con le banche. In rosso anche le altre borse&nbs...