Piano MPS, disco verde del CdA alla trattativa con Bruxelles

(Teleborsa) – E’ ufficiale, MPS avvia formalmente la trattativa con Bruxelles per la revisione del piano industriale. Lo ha deciso il CdA di ieri, 9 marzo, al termine di riunione fiume che ha visto anche l’approvazione del progetto di bilancio 2016.

Il piano di ristrutturazione sarà inviato alle Autorità competenti: Bruxelles e Francoforte. Da qui partirà “il confronto volto alla finalizzazione del piano stesso e alla sua approvazione”, scrive in una nota la banca senese. Ora il prossimo step è arrivare a siglare un accordo con tra aprile e maggio, visto che le voci della divisione tra Commissione europea e BCE sono state smentite sia da Francoforte  che da Bruxelles.

Il CdA di ieri ha anche limato la la perdita d’esercizio 2016 che scende a 3,241 miliardi rispetto ai 3,380 miliardi comunicati nel consuntivo preliminare con conseguente incremento del patrimonio netto per circa 139 milioni di euro. Dopo la revisione sui numeri, spiega MPS la capogruppo non si trova nella fattispecie prevista dal codice civile di riduzione del capitale per perdite.

Migliorano anche coefficienti patrimoniali di Rocca Salimbeni.  Il CET1 risulta in aumento di 98 milioni di euro rispetto a quanto comunicato il 9 febbraio scorso 2017, ed è pari a 5.353 milioni, su base transitional risulta pari all’8,17% in aumento di 15 punti base rispetto al dato preliminare. L’acronimo di Common Equity Tier 1, è il parametro che misura la solidità di una banca o istituto di credito e si ottiene mettendo in rapporto il capitale a disposizione della banca e le sue attività ponderate per il rischio.

Stessa musica per il Total Capital Ratio che sale al 10,40%, 15 punti base in più rispetto al dato preliminare. 

L’indice è usato per “valutare l’adeguatezza patrimoniale” della banca. Questo indice si basa essenzialmente sull’effettiva consistenza patrimoniale della banca che viene messa a confronto con la “qualità dei crediti concessi (ovvero gli impieghi).

Il Consiglio di Amministrazione ha fissato la data dell’Assemblea ordinaria e straordinaria che si svolgerà a Siena il prossimo 12 aprile.

Piano MPS, disco verde del CdA alla trattativa con Bruxelles
Piano MPS, disco verde del CdA alla trattativa con Bruxelles