Piano Industria 4.0, Calenda (Mise) tira fuori dal cappello altri 7 miliardi

(Teleborsa) – Il Ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda ha illustrato oggi a Padova il Piano Industria 4.0, recentemente approvato dal governo, che prevede investimenti automatici (super ammortamento, iper-ammortamento, credito d’imposta su ricerca e sviluppo ecc.) per il rilancio dell’industria, sino ad un importo di 13 miliardi di euro.

Calenda, precisando che il piano in questione è “completamente sganciato dal referendum”, ha  anticipato anche che vi sarebbero 7 miliardi in più rispetto al budget prestabilito, relativi ai fondi “parenti” del Mise, cioé di fondi stanziati sin dagli anni ’70 e mai utilizzati.

“Il messaggio e’ che siamo di fronte a una rivoluzione profondissima dell’industria e del lavoro. Il governo questa rivoluzione l’abbraccia con questo piano mettendo a disposizione, fra diretti e indiretti, 26 miliardi di incentivi, molto concentrati nel 2017”, ha detto il ministro. 

Piano Industria 4.0, Calenda (Mise) tira fuori dal cappello altri 7 miliardi
Piano Industria 4.0, Calenda (Mise) tira fuori dal cappello altri 7&nb...