Piano d’azione sull’IVA: Bruxelles presenta un sistema più moderno

(Teleborsa) – Un piano d’azione per riavviare l’attuale sistema dell’IVA nell’UE allo scopo di renderlo più semplice, più a prova di frode e più favorevole alle imprese. Lo ha presentato oggi la Commissione UE che spiega come questo  sia “il primo passo verso uno spazio unico europeo dell’IVA in grado di contrastare le frodi, sostenere le imprese e aiutare l’economia digitale e il commercio elettronico”.

“Oggi diamo inizio a un dialogo con il Parlamento europeo e gli Stati membri per un sistema dell’IVA nell’UE più semplice e più resistente alle frodi.”, ha dichiarato  Valdis Dombrovskis, Vicepresidente responsabile per l’Euro e il dialogo sociale.”Ogni anno- ha continuato Dombrovskis-  le frodi IVA transfrontaliere costano agli Stati membri e ai contribuenti circa 50 miliardi di euro. Contemporaneamente l’onere amministrativo per le piccole imprese è gravoso e l’innovazione tecnica pone nuove sfide per la riscossione dell’IVA. La Commissione ha già proposto misure chiare per affrontare l’elusione dell’imposta sulle società e continuerà con pari determinazione la lotta contro le frodi in materia di IVA.”

Pierre Moscovici, Commissario per gli Affari economici e finanziari, ha dichiarato: “L’IVA è un’importante fonte di entrate fiscali per gli Stati membri dell’UE, ma il divario tra l’IVA che si dovrebbe riscuotere e quella effettivamente riscossa è impressionante, parliamo di 170 miliardi di euro. Si tratta di una perdita enorme di danaro che potrebbe essere investito in crescita e occupazione. È giunto il momento di recuperare questo denaro. Vogliamo anche concedere agli Stati membri una maggiore autonomia in materia di aliquote IVA ridotte. Il nostro piano d’azione permetterà di ottenere risultati su tutta la linea”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piano d’azione sull’IVA: Bruxelles presenta un sistema pi&...